2 marzo 2017 | numero 128

Un progetto del Centro Nazionale Trapianti

Dietro ogni trapianto c’è il Centro Nazionale e il lavoro di 100 persone

Dietro a ogni singolo trapianto c’è una “macchina” che lavora assiduamente, coinvolgendo oltre 100 addetti e specialisti di discipline e strutture diverse, spesso situate in più città, che si interfacciano per la gestione di tutte le fasi del processo.

Il Centro di Chirurgia dei Trapianti di Rene e Pancreas dell’AO di Padova ha raggiunto il traguardo di 2050 trapianti confermandosi uno dei centri più attivi.

Uno dei successi più grandi del modello spagnolo è stato l’approccio mentale nel ritenere sempre possibile la donazione, a prescindere dalle circostanze della morte.