9 febbraio 2017 | numero 125

Un progetto del Centro Nazionale Trapianti

Espansione del pool di donatori, il futuro è adesso

La macchina di perfusione normotermica ex-vivo è una metodica recentemente introdotta nella pratica clinica per le sue potenziali capacità di recuperare organi precedentemente scartati.

Parallelamente all’innalzamento dell’aspettativa di vita media, l’età di pazienti avviati al trattamento dialitico è triplicata negli ultimi 20 anni.

L’osso è il secondo tessuto più trapiantato dopo il sangue. Nonostante questo la riparazione dei difetti ossei molto estesi rimane clinicamente difficile.

 

Data: 07/03/2017
Luogo: Reggio Emilia

 
 

Data: 26/03/2017
Luogo: Marsiglia, Francia