12/02/2018

A Parigi l’uomo dai tre volti, secondo trapianto di viso per lo stesso paziente

Senza viso in ospedale finché non trova un donatore.

Prima mondiale all’Hospital Europeen Georges Pompidou di Parigi: secondo trapianto di faccia a distanza di anni dal primo, su un paziente che aveva avuto un grave problema di rigetto.

Un primo trapianto 8 anni fa, una vita nuova, poi il rigetto; a gennaio di quest’anno il secondo trapianto: Jerome Hamon, 43 anni, ha oggi una terza faccia.

L’equipe dell’Ospedale europeo Georges-Pompidou di Parigi, guidata dal professor Laurent Lantieri, ha compiuto un intervento eccezionale su un uomo colpito da neurofibromatosi (o malattia di von Recklinghausen), che conduce allo sviluppo di tumori benigni all’interno dei tessuti, impiantando per la seconda volta un viso ad Hamon, che nel corso di questi anni ha raccontato in un libro cosa e come si vive nelle sue condizioni.

“Il paziente sta bene. La fase del rigetto acuto e di quello superacuto è stata superata, ma restiamo prudenti seppur ottimisti”, ha spiegato all’AGI Francesco Wirz, chirurgo italiano dell’equipe che ha realizzato il trapianto.

Il primo trapianto fu realizzato nel 2010. Hamon si trovò, dopo quello, in grado di condurre una vita normale, e anche di raccontarla in un libro («T’as vou le monsieur?» per Flammarion).

“Mi abituai alla nuova faccia all’istante”, raccontò ai giornali francesi, sottolineando che quella operazione aveva rappresentato un “trapianto” anche degli occhi di chi incrociava per strada: “Non devo più sopportare gli sguardi strani – disse – e la gente mi ascolta”.

“Poi è arrivato il rigetto del sistema immunitario”, spiega Wirz, “culminato il 15 novembre scorso; abbiamo dovuto asportare il viso e Hamon è rimasto in ospedale senza viso finché è stato trovato un donatore, poi l’intervento di trapianto durato 19 ore.

Il paziente, che si è già visto allo specchio con il suo terzo volto, è in osservazione e sta bene.

 

Fonti: RAI News, Il Tempo, Corriere Nazionale.

 

 

 

Non ci sono ancora commenti, Ma puoi inserire il primo



Lascia un commento



Cerca nel sito

Copyright © 2015 - Un progetto del Centro Nazionale Trapianti - Una produzione Think2it