02/10/2017

Donazioni di organi, due giorni di sensibilizzazione in 1.500 piazze italiane

Nel 2017 i trapianti di organi in Italia sono aumentati del 15% rispetto al 2016, ma 9mila pazienti sono ancora in lista d’attesa. E’ quanto riferisce Aido (Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule), che il 30 settembre e il 1° ottobre è stata  presente con volontari in 1.500 piazze italiane. L’obiettivo dell’iniziativa “Un Anthurium per l’informazione” era quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della donazione. “I donatori sono un dono speciale”, recita lo slogan dell’edizione 2017.

L’iniziativa è nata dalla volontà di fornire informazioni corrette sui trapianti attraverso diversi canali: ad esempio mettendo a disposizione un numero verde (800 736 745) e organizzando incontri nelle scuole. La testimonial dell’edizione di quest’anno è Sara Anzanello, ex pallavolista italiana sottoposta nel 2013 a un trapianto di fegato. “Quello dei trapianti è un tema delicato da affrontare, donare è il gesto più altruista che una persona possa compiere”, ha dichiarato l’ex centrale azzurra.

“Oggi viviamo un bel momento di risveglio delle coscienze e di maggiore sensibilità da parte dei legislatori, del sistema sanitario e degli operatori del sociale”, afferma la dottoressa Flavia Petrin, presidente di Aido.

“Però quelle 9mila persone che ogni anno rimangono in lista d’attesa senza una risposta ci interpellano in modo silenzioso ma forte. Non possiamo fare finta di non sentire le loro richieste di aiuto”.

 

Fonte: AIDO

 

Non ci sono ancora commenti, Ma puoi inserire il primo



Lascia un commento



Cerca nel sito

Copyright © 2015 - Un progetto del Centro Nazionale Trapianti - Una produzione Think2it