What's Up » Bandi per progetti

La Commissione Europea il 26 gennaio 2017 ha adottato il Workplan 2017 nell’ambito del Terzo Programma di Salute Pubblica 2014-2020. Con l'adozione del terzo programma si apre una nuova fase di sostegno agli interventi a favore della salute pubblica nell'Unione Europea. Tra le varie Joint Action proposte segnaliamo le seguenti: La Joint Action on health inequalities ha l’obiettivo di sviluppare un quadro politico chiaro con azioni e raccomandazioni per l'attuazione locale e l’implementazione a livello nazionale e regionale, al fine di combattere le disuguaglianze in salute e di sostenere i sistemi sanitari affrontando le sfide legate all’integrazione dei gruppi vulnerabili. Il lavoro dovrà concentrarsi sull’individuazione e l'attuazione di politiche e pratiche che possono contribuire ad una riduzione delle disuguaglianze sanitarie. Il Budget previsto è 2.500.000,00 €. La Joint Action Innovative Partnership on Action against Cancer dovrà rafforzare la prevenzione del cancro attraverso programmi basati sullo screening dei tumori, sviluppando ulteriormente i principi della raccomandazione 2003 sullo screening dei tumori, con particolare attenzione a screening genetico e medicina personalizzata. L'azione sarà mappare tutte le linee guida esistenti in materia di trattamenti innovativi sul cancro e creare una banca dati accessibile per i professionisti. Il Budget previsto è 4.500.000,00 €. La Joint Action supporting the eHealth Network ha lo scopo di facilitare l'assistenza sanitaria transfrontaliera all'interno dell'UE, superare le barriere nella realizzazione di soluzioni digitali nei sistemi sanitari degli Stati membri e fornire il sostegno politico necessario per l'infrastruttura eHealth Digital Service Infrastructure (eHDSI) con l’obiettivo di attuare la Strategia per il Mercato Unico Digitale della Commissione per quanto riguarda l'interoperabilità e la standardizzazione. L'azione comune sarà coordinare le posizioni dello Stato membro, supportare attività che riguardino lo scambio di dati sanitari tra gli Stati membri, indagare su una soluzione sostenibile per attuare lo scambio di dati continuo anche oltre il 2020, sostenere l'attuazione del Piano d'Azione eHealth 2012-2020. Il Budget previsto è 2.700.000,00 €. La Joint Action on Health Information towards a sustainable EU health information system that supports country knowledge, health research and policy-making ha come obiettivo: a) portare alla creazione di un consorzio per un'infrastruttura europea di ricerca (ERIC) sulla Health Information; b) coordinare tutte le reti di esperti in materia di informazione sanitaria sviluppate dal BRIDGE garantendo la loro transizione al consorzio ERIC; c) facilitare il coinvolgimento degli Stati membri nel Consorzio ERIC e agire di concerto con gli Stati membri che non sono attualmente parte del processo. Infine, sostenere la fase di start-up del consorzio una volta attivato. L'impatto principale atteso è una solida e sostenibile infrastruttura sull'informazione sanitaria dell'UE (ERIC) facilitando la ricerca e le politiche di salute evidence-based negli Stati membri. Il Budget previsto è di 4.000.000,00 €. scadenza: 11 maggio 2017 Per saperne di più: https://ec.europa.eu/health/programme/events/adoption_workplan_2017_en
I Bandi 2017 di Fondazione Cariplo, riguardanti l’area Ricerca Scientifica sono: Formazione e avviamento alla carriera di medici-ricercatori. Scadenza 11/05/2017 Ricerca sociale sull’invecchiamento: persone, luoghi e relazioni. Scadenza 27/04/2017 Ricerca biomedica condotta da giovani ricercatori. Scadenza 18/04/2017 Ricerca biomedica sulle malattie legate all’invecchiamento. Scadenza 06/04/2017 Ricerca dedicata al dissesto idrogeologico: un contributo per la previsione, la prevenzione e la mitigazione del rischio. Scadenza 13/04/2017 Bando congiunto ricerca integrata sulle biotecnologie biotecnologie industriali e sulla bioeconomia. Edizione 2017. Scadenza 04/05/2017 La procedura di selezione dei progetti presentati sui bandi si articola in due fasi: Selezione: riguarda l’ammissibilità formale della proposta e la coerenza della stessa rispetto ai contenuti e alle finalità esplicitate dal bando, Valutazione: a cui accedono esclusivamente le proposte risultate idonee, è incentrata sull’esame di merito dei singoli progetti.Sono considerate inammissibili le proposte:a) presentate da un soggetto che non può essere destinatario di un contributo da parte della Fondazione (es. Enti con fini di lucro)b) incomplete, vale a dire inoltrate con modulistica non integralmente compilata o sprovvista di uno o più allegati obbligatoric) incoerenti con le finalità, le linee guida e i requisiti previsti dal bandod) presentate in ritardo rispetto alla scadenza (solo nel caso di bandi con scadenza) Per saperne di più: http://www.fondazionecariplo.it/it/bandi/index.html
È stato pubblicato sul sito del Ministero della salute Bando Ricerca finalizzata anno 2016 http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_bandi_135_listaFile_itemName_0_file.pdf Queste le 4 fasi per la presentazione della proposta: • 21 giugno – 5 Luglio Accreditamento dei Principal Investigator e dei Ricercatori collaboratori. • 28 giugno – 28 luglio Presentazione della proposta progettuale • 29 luglio – 4 agosto Comunicazione da parte del Ministero alle Istituzioni Finanziatrici • 5 agosto – 6 settembre le Istituzioni Finanziatrici dovranno dichiarare l’eleggibilità dei WP L'accreditamento dei candidati ricercatori sia come Principal Investigator che come Ricercatore Collaboratore, la prima fase, è preliminare alla presentazione del progetto ed è consentito solo via web, all'indirizzo del workflow della ricerca http://ricerca.cbim.it I progetti presentati dovranno avere come finalità: • sviluppare procedure altamente innovative e nuove conoscenze utili al miglioramento delle opportunità di prevenzione, diagnosi, trattamento, riabilitazione anche attraverso studi e sperimentazioni di carattere clinico (progetti di produzione di nuove conoscenze - "theory-enhancing" - biomedici); • valutare la sicurezza, efficacia, costo-efficacia, di trattamenti/tecnologie/interventi sanitari per cui sussistano significativi margini di incertezza relativamente agli aspetti menzionati, anche con studi clinici di fase 3 e 4 (ricerca applicata - "change-promoting" - clinico-assistenziali); • valutare i fattori professionali, organizzativi e di sistema che condizionano efficacia ed efficienza dei servizi sanitari e/o l'impatto sulla qualità di innovazioni cliniche, organizzative, gestionali e di finanziamento; Sviluppo ed applicazione di metodologie e strumenti per migliorare la comunicazione con i cittadini ed i pazienti e promuoverne la partecipazione; Studi finalizzati ad analizzare i bisogni assistenziali delle fasce sociali più deboli sotto il profilo sociale ed economico e le risposte assistenziali dei servizi (ricerca applicata - "change-promoting" - clinico-assistenziali); • affrontare tematiche rilevanti per la sicurezza alimentare e il benessere animale (ricerca applicata "change-promoting o progetti di produzione di nuove conoscenze - "theory-enhancing"); • affrontare tematiche rilevanti per le patologie di origine ambientale, la sicurezza negli ambienti di lavoro e le patologie occupazionali (ricerca applicata - "change-promoting o progetti di produzione di nuove conoscenze - "theory-enhancing"). • Sono previste 5 tipologie progettuali: Progetti Ordinari di Ricerca Finalizzata. (RF), Progetti Estero (PE), Progetti Cofinanziato (PC): Progetti Ordinari presentati da Giovani Ricercatori (GR),Programmi di Rete (NET). Sono stati stanziati complessivamente euro 135.392.176,05 su fondi dell’esercizio finanziario 2014 - 2015
• Data di scadenza : 13/04/2016 • Programma di finanziamento : Horizon 2020 - Sfida sociale 1: Salute, cambiamento demografico e benesser • Ente finanziatore : Commissione Europea • Budget (€) : 100% Per saperne di più: https://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/topics/3058-sc1-hco-06-2016.html
• Data di scadenza : 16/02/2016 • Programma di finanziamento : Horizon 2020 - Sfida sociale 1: Salute, cambiamento demografico e benessere • Ente finanziatore : Commissione Europea • Budget (€) : 10.000.000,00 • % co-finanziamento UE: 100% Per saperne di più: http://ec.europa.eu/research/participants/data/ref/h2020/wp/2016_2017/main/h2020-wp1617-health_en.pdf
Per saperne di più http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/topics/9077-phc-15-2015.html Scadenza : 21/04/2015 Programma di finanziamento : HORIZON 2020 - PROGRAMMA QUADRO DI RICERCA E INNOVAZIONE (2014-2020)  Ente finanziatore : Commissione Europea  Budget (€) :35 milioni € (indicativo)  co-finanziamento UE (€) :tra i 4 e 6 milioni € per ciascun progetto % co-finanziamento UE: 100% Descrizione: Sfida specifica   Tradurre le conoscenze di base sulla medicina rigenerativa in pratica clinica è sostenuta dalla difficoltà nell’intraprendere “first in man” studi. La ricerca specifica è necessaria per dimostrare la sicurezza, efficacia e ripetibilità di nuovi trattamenti. Il dialogo tra le autorità competenti e quelli che sviluppano gli approcci di medicina rigenerativa è necessario prima che possano essere stabiliti specifici requisiti normativi.   Essendo un nuovo campo terapeutico privo di modelli di business consolidati, il finanziamento è un particolare ostacolo alla fase di ricerca clinica in medicina rigenerativa. L'obiettivo è avviare un'azione specifica per superare questo ostacolo alla ricerca e determinare il potenziale di nuove terapie rigenerative.   Ambito   Le proposte si concentreranno sulle terapie di medicina rigenerativa pronte per la ricerca clinica (in degenza). I proponenti devono avere le autorizzazioni etiche e normative necessarie per svolgere il lavoro o fornire evidenza di impegno normativo. Poiché l'obiettivo è quello di testare nuove terapie rigenerative, le proposte possono riguardare qualsiasi malattia o condizione, ma deve essere fornita la giustificazione per la scelta.   Impatto previsto   Ottenere risultati nella ricerca della medicina rigenerativa per l’adozione di nuove terapie per il prossimo livello di sperimentazione.  
  • Stimolare la crescita e la competitività della medicina rigenerativa europea incluse le PMI che operano nel settore.
 
  • Aumentare l'attrattiva dell'Europa come luogo di scelta per portare avanti nuove opzioni terapeutiche.
 
  • Leva per investimenti in ricerca di base nel campo della medicina rigenerativa.
 
  • Nuovi approcci alle malattie incurabili.
  Settore specifico/tematica/priorità : Medicina rigenerativa  Attività : Research and innovation actions: attività che mira a stabilire nuove conoscenze e/o esplorare la fattibilità di tecnologie nuove o migliorate (prodotti, processi, servizi o soluzioni). Possono includere ricerca base e applicata, sviluppo di tecnologia e integrazione, test e validazione su prototipo su piccola scala in laboratorio o ambiente simulato. Modalità di partecipazione : Presentazione della proposta in un'unica fase.  
 
  • Data di scadenza : 21/04/2015
  • Programma di finanziamento : HORIZON 2020 - PROGRAMMA QUADRO DI RICERCA E INNOVAZIONE (2014-2020)
  • Ente finanziatore : Commissione Europea
  • Budget (€) :20 milioni € (indicativo)
  • co-finanziamento UE (€) :tra 3 e 5 milioni € per ciascun progetto
  • % co-finanziamento UE: 100%
  • Settore specifico/tematica/priorità : ICT per cura integrata
  • Attività : Research and innovation actions: attività che mira a stabilire nuove conoscenze e/o esplorare la fattibilità di tecnologie nuove o migliorate (prodotti, processi, servizi o soluzioni). Possono includere ricerca base e applicata, sviluppo di tecnologia e integrazione, test e validazione su prototipo su piccola scala in laboratorio o ambiente simulato.
  • Modalità di partecipazione : Presentazione della proposta in un'unica fase.
Per saperne di più: http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/topics/2269-phc-25-2015.html  

Cerca nel sito

Copyright © 2015 - Un progetto del Centro Nazionale Trapianti - Una produzione Think2it